THE STOLEN CHILD

Opera-balletto di Francesco Pisanu - NUOVO ALLESTIMENTO
Venerdý 13 aprile 2012 - ore 21 auditorium Melotti (Mart) - Rovereto

>> PRENOTAZIONE BIGLIETTI ONLINE

La prenotazione Ŕ gratuita. I biglietti si acquistano e si pagano la sera del concerto alla biglietteria dell'auditorium.

>> RASSEGNA STAMPA
>> RASSEGNA VIDEO

PROGRAMMA

  • Le dormeur du val. Micro-poema sinfonico per gruppo Jazz, quartetto d'archi, vocalist e recitante. Ispirato all'omonima poesia di A.Rimbaud.
  • Interludio. L'infanzia rubata (a cura di ACAV).
  • The Stolen Child. Opera-balletto multimediale su omonimo poema breve di W.B.Yeats, per narratore, coreuti, 2 piccole orchestre, gruppo Jazz-Rock, coro alpino, coro voci bianche, scenografie virtuali.

L'evento, prodotto da Jazzprint, Ŕ frutto di un progetto che ricerca innovative strade per la comunicazione di contenuti artistici, storici, etico-solidali.

Ingresso 5 Euro. Incasso devoluto in beneficenza.
PRENOTAZIONE BIGLIETTI ONLINE. Vendita biglietti dalle 19 alle 21 presso l'auditorium Melotti a Rovereto. Tel. 0464/452540).


Progetto partecipato da ACAV (Associazione Centro Aiuti Volontari - onlus). In co-produzione con l'Assessorato alla cultura P.A.T., Assessorato alla contemporaneitÓ del Comune di Rovereto, in collaborazione con l'Assessorato alla solidarietÓ P.A.T., col contributo della Fondazione Caritro, col sostegno del Consorzio BIM Adige - Trento.
Sponsor ufficiale: EX NOVO - digital design www.exnovo-italia.com

THE STOLEN CHILD
Opera - balletto multimediale, dedicata ai bambini vittime delle guerre.

Un attore comico (Mario Cagol) interpreta poesie di Rimbaud e Yeats; una bambina e una fata si tuffano in un sogno magico e stravagante; un gruppo Jazz-rock dialoga con una compagine classica; un coro alpino e uno di voci bianche colorano le sonoritÓ orchestrali di suggestioni popolari; una scenografia virtuale avvolge la finzione poetica... questo Ŕ The Stolen Child: un'opera, composta da Francesco Pisanu, che integra varie forme espressive (musica, danza, poesia, videografica) e coinvolge artisti di diverse estrazioni.

L'opera prende a metafora il soggetto fantastico del poema The Stolen Child di Yeats. La storia Ŕ il trapasso di un bambino, in fuga da un mondo "carico di pianto", verso una selvatica terra delle fate: un sogno in cui si alternano momenti inquieti e giocosi su trame musicali tra Jazz - classico - rock - samba e salsa. Lo spettacolo si rivolge a un pubblico eterogeneo grazie all'intreccio di linguaggi colti e pop. L'intento etico Ŕ scuotere le coscienze sulle violenze subite dall'infanzia nei conflitti odierni, incluso l'osceno fenomeno dei bambini-soldato. ACAV (Associazione Centro Aiuti Volontari - onlus) documenta la situazione in un breve intervento introduttivo.

Narratore: Mario Cagol
Scenografie virtuali: Stefano Benedetti
Ideazione, musica, regia: Francesco Pisanu

Una produzione JAZZPRINT

Progetto e evento supportati da:

GLI ARTISTI

Narratore: Mario Cagol
The stolen child: Milena Manfredi
La fata: Paola Calabr˛
Vocalist: Giuliana Beberi
Coreografie: Maria Grazia Torbol
Grafica 3D: Stefano Benedetti
Musica: Francesco Pisanu
Direzione d'orchestra: Mario Pan

Partecipano